fbpx

L’INTERVISTA
STEFANO TRINEI: NASCITA E SVILUPPO DEL SUO CASEIFICIO

Oggi vogliamo inaugurare un nuovo format che abbiamo chiamato “L’intervista”. Inseriremo periodicamente delle domande e risposte dei protagonisti del nostro polo creativo e produttivo, fatto di realtà produttive di cui andiamo orgogliosi. Come ampiamente descritto in un precedente articolo, quando parliamo di Universo Flea, non ci riferiamo solo al mondo brassicolo, ma ad un contenitore di attività che coabitano nel birrificio e che spaziano dal settore alimentare, per arrivare all’energia verde, passando per la cosmetica. Inauguriamo il format con Stefano Trinei, titolare dell’omonimo Caseificio, che ha sposato il nostro progetto di unire eccellenze umbre in un unico mondo con un’unica linea di pensiero, diventando socio della nostra realtà. Con Stefano descriveremo, per chi non lo conoscesse, la nascita del suo caseificio artigianale andando a scovare aneddoti e descrivendo il suo percorso nel settore agricolo ed imprenditoriale.

Stefano, la tua attività casearia è molto giovane come lo sei tu. Come ti è venuta l’idea di intraprendere questa sfida?

E’ stata proprio una sfida. L’azienda agricola è nata nel 2012 per la passione, soprattutto di mio padre, per questo settore molto affascinante, complesso e delicato. Le nostre competenze erano inizialmente nulle ma abbiamo deciso di intraprendere questo cammino partendo da zero, con l’aiuto di mio fratello Fulvio che ha seguito dagli inizi la nostra società, approfittando della zona in cui abbiamo la fortuna di vivere che offre un territorio assolutamente adatto al pascolo di bestiame. Finiti gli studi di economia, decisi di buttarmi totalmente nell’azienda che pian piano si stava formando. L’allevamento di bestiame è nato di pari passo con l’idea di produrre latte e formaggi: abbiamo iniziato con 16 capi, in una stalla sulle colline di Casacastalda, a Monte della Dea. Una delle nostre mucche porta questo nome in onore delle nostre radici: Dea, insieme a Fisichella, Wanda e Dolcina. Per noi è importante creare un legame con gli animali e farli conoscere anche ai nostri clienti come fossero a tutti gli effetti dei membri della nostra famiglia. Un animale felice ti offre un prodotto di qualità fatto con lo stesso amore che tu gli dai.

Come è stato il tuo primo approccio con le tue mucche?

La nostra famiglia, ed io in primis, è stata sempre appassionata alla natura ed agli animali. Quindi per me non è stato difficile entrare in sintonia con le mucche. Nei periodi che hanno preceduto l’apertura del primo laboratorio, infatti, mi sono cimentato nella mungitura a mano. E’ un’arte bellissima e che richiede oltre alla manualità, anche il rispetto per l’animale stesso che deve sentirsi sicuro e fidarsi di te per donarti ciò che per lui è più prezioso. Ora che il laboratorio è a pieno regime e siamo arrivati al numero massimo di capi, ovvero 70 mucche, la stalla è completamente automatizzata, a bassissimo impatto per lo stress degli animali ed ogni mucca è controllata singolarmente ed alimentata con una dieta personalizzata a seconda della sua produzione giornaliera di latte. Insomma, il tutto è così smart che la stalla si autogestisce da sola senza metterci piede, favorendo il controllo sui capi e la grande quantità e velocità nella raccolta della materia prima L’innovazione nella tecnologia dell’allevamento si coniuga perfettamente con l’artigianalità della lavorazione, che ci teniamo a mantenere tale per esaltarne la qualità dei nostri prodotti.

Quindi fatta un po’ di esperienza nel settore ti sei velocemente fatto conoscere in questo mondo. Quando hai aperto il tuo primo laboratorio/punto vendita e quali sono adesso le tue prospettive?

Il primo negozio con annesso laboratorio è nato nel 2016, quindi dopo 4 anni di esperienza nel mondo dell’allevamento. Come ti accennavo, per noi era un mondo totalmente nuovo, eravamo inizialmente solo 4 persone a gestire tutta l’attività, sia dal punto di vista della cura degli animali che la gestione del laboratorio e relativa vendita diretta al cliente. Tutti i collaboratori che sono al mio fianco sono cresciuti professionalmente insieme a me e all’attività, formandoci insieme man mano che il lavoro diventava più impegnativo. La voglia e la passione di tutti è stata sempre tanta, e questo ci ha permesso in poco tempo di raggiungere dei numeri importanti, sia in termini di ampliamento dei capi e quindi di produzione di latte, sia a livello commerciale. Così abbiamo aperto altri 2 punti vendita. Attualmente siamo presenti nella provincia di Perugia oltre che qui a Gualdo Tadino, anche a Gubbio e a Perugia stessa. Ora siamo arrivati ad un punto di svolta, il nostro laboratorio non è più in grado di affrontare mole di lavoro importanti; la materia prima è talmente alta che non riusciamo a trasformare tutto il latte che produciamo. Abbiamo portato il numero dei lavoratori a 10 persone, compreso me, la maggior parte under 35. Tutte persone volenterose e con la testa sulle spalle. Siamo cresciuti insieme nel settore e siamo pronti per una nuova sfida ed una grande rivoluzione; da ora in poi cambierà anche il nostro mercato, pertanto la struttura che stiamo ultimando ci permetterà di affrontare in maniera esponenziale la richiesta continua di prodotti.

Quali sono i prodotti “Caseificio Trinei” che possiamo gustare e perché scegliere un prodotto artigianale?

Ciò che attualmente produciamo, ci teniamo a dire, rispetta pienamente la filiera corta. Come abbiamo detto il latte delle nostre mucche proviene da un allevamento controllato nelle nostre colline umbre. Proprio per questo abbiamo voluto utilizzare lo slogan: “dalle nostre mucche alla vostra tavola”. Pertanto i nostri prodotti sono fatti con latte crudo non pastorizzato che mantiene così tutte le proprietà organolettiche naturalmente presenti, garantendo un prodotto unico nel suo sapore. Produciamo molti tipi di caciotta: vaccina, stracchinata, mista e speziata con diversi aromi. Variegati gusti di yogurt cremoso e kefir. Anche i nostri formaggi a pasta filata sono prodotti con lo stesso latte crudo non pastorizzato e filati a mano ‘su tinozzo’ di acciaio e bastone, proprio per rimarcare e conservare la lavorazione artigianale di una volta. Produciamo la mozzarella con forma classica ma anche sfiziosi nodini, trecce, e mozzarella per pizza, scamorze e formaggi freschi come ricotta, stracchino e primo sale. Il latte di pecora utilizzato per i prodotti misti proviene da allevamenti di zona rigorosamente umbri, in base alla disponibilità del periodo. Per rispondere alla domanda del perché scegliere un prodotto artigianale, ti dico che innanzitutto la qualità è la ragione più scontata; come dicevo il prodotto lavorato con materie prime controllate e con metodi artigianali ne conserva tutte le proprietà organolettiche. Non da meno però per la sicurezza: abbiamo la certezza di creare prodotti con materie prime provenienti esclusivamente dal nostro allevamento o da zone del territorio a noi vicine. E’ sicuramente questo il plus che ci contraddistingue, seguire il processo dalla materia prima al prodotto finito.

Infine, quali sono state le ragioni che ti hanno convinto ad entrare a fare parte dell’Universo Flea?

Ho sempre seguito le attività di Matteo pur non conoscendolo, all’inizio, personalmente. Ho spesso consigliato nelle mie confezioni degli abbinamenti con Birra Flea, che consiglio di provare a tutti. La sua ambiziosa idea di creare questo grande polo produttivo ha suscitato subito la mia attenzione. Come ti dicevo, eravamo arrivati ad un punto in cui trasformare tutto il latte munto risultava difficoltoso ed il nostro laboratorio aveva raggiunto il suo limite, più di così non poteva fare. Quindi abbiamo sentito il bisogno di fare quel salto di qualità sia dal punto di vista produttivo che organizzativo. Ho da sempre stimato le idee imprenditoriali di Matteo, così come trovo interessante unire produttori artigianali per creare un’unica grande famiglia. Sono un grande estimatore di tutte aziende del territorio, trovo in ognuna di esse del potenziale per crescere e fare grande l’artigianato locale.

Se volete provare i prodotti di “Caseificio Trinei” vi lasciamo i recapiti, provare per credere a tutto quello che vi abbiamo detto:

T1: 335 659 2472
T2: 334 283 8221

info@caseificiotrinei.it

Leave a Reply